(Roma, 17 ottobre 2017) “Una raccomandazione che tiene insieme le esigenze delle imprese di pesca e la corretta gestione delle risorse ittiche. Un buon compromesso frutto di un confronto serrato tra pescatori italiani e croati, la ricerca scientifica e le associazioni ambientaliste. Un confronto che abbiamo sostenuto lungo tutto il percorso di approvazione. Siamo molto soddisfatti perché non si tratta di norme imposte e calate dall’alto, ma di un provvedimento tagliato sulle esigenze di chi in mare lavora”.

lCliccare qui per scaricare il comunicato

 

Roma, 17 ott - Una manovra con elementi di sviluppo e innovazione, a partire dalle novità del “bonus verde”, che incentiva il florovivaismo riconoscendo il ruolo fondamentale del green nel mitigare gli effetti dello smog e migliorare la vivibilità dentro le mura cittadine. Così Agrinsieme entra nel merito della nuova legge di Stabilità, spiegando che la misura è stata fortemente sostenuta dal coordinamento, che riunisce Cia, Confagricoltura, Copagri e Alleanza delle Cooperative agroalimentari.

17cliccare qui per scaricare il comunicato stampa

 

Roma, 10 ottobre 2017 – Si è tenuto oggi a Roma il primo appuntamento di GROW! – l’Action Tank di Agrinsieme, Coordinamento nazionale che riunisce CIA, Confagricoltura, Alleanza delle Cooperative e Copagri. GROW! è la nuova piattaforma attraverso la quale Agrinsieme intende mettere a disposizione dei decisori pubblici e dei propri associati un innovativo laboratorio di riflessione sulle policy che influenzano il futuro del settore. Presenti all’iniziativa il Ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Maurizio Martina e John Clarke, Direttore Politiche Internazionali della DG Agri della Commissione Europea, oltre a quaranta rappresentanti delle aziende aderenti.

cliccare qui per scaricare il comunicato

(Roma, 28 settembre 2017) “Apprezziamo il via libera della Commissione agricoltura del Senato alla risoluzione messa a punto dalla senatrice Maria Teresa Bertuzzi, sul sistema dei controlli nel settore della pesca. Condivisa dai principali gruppi politici, la risoluzione di ieri impegna il Governo, una volta entrata in vigore la nuova normativa prevista dal testo unificato appena licenziato dalla Camera, a mettere mano al complesso normativo nel settore ittico, forti delle deleghe che il governo ha in materia.

Cliccare qui per scaricare il comunicato