ortofrutta, “calo produttivo del 20% previsto per pesche e nettarine potrebbe scongiurare crisi, ma restano incognite legate a problemi strutturali”

10 maggio 2018 – Potrebbe essere la prima estate senza crisi per la peschicoltura europea se le prime indicazioni dovessero confermare un calo produttivo significativo dovuto in particolare ai danni da gelo registrati nelle principali aree produttive ma secondo l’Alleanza delle Cooperative Agroalimentari “anche se la prossima campagna non dovesse risultare disastrosa come quella degli scorsi anni, permangono tuttavia incognite dovute a problemi strutturali che minano la competitività del comparto e che devono assolutamente essere affrontati, a partire dalla insufficiente aggregazione commerciale”.

cliccare qui per scaricare il comunicato