grano duro, stime al rialzo in tutti i principali paesi produttori, crescita a due cifre in canada (+15%) e stati uniti (+38%)

ortofrutta, “calo produttivo del 20% previsto per pesche e nettarine potrebbe scongiurare crisi, ma restano incognite legate a problemi strutturali”
11 Maggio 2018
d.d. n. 8322 del 12/04/2018 – approvazione terza graduatoria parziale – arresto temporaneo
17 Maggio 2018

Foggia, 16 maggio 2018 – Produzione mondiale in aumento (38,5 milioni di tonnellate, +3,2%) per il grano duro, trainata dal forte recupero produttivo dei due grandi paesi produttori del Nord-America, Canada e Stati Uniti, che insieme al Messico esportano oltre i ¾ del frumento duro. In Canada l’aumento produttivo stimato è del 15%, cifra che raddoppia negli Stati Uniti, in cui si prevede un incremento pari ad un + 38% delle semine. Sono queste le prime stime elaborate della società di ricerca Areté e presentate oggi a Foggia in occasione della seconda edizione dei Durum Days, l’evento internazionale che vede riunita tutta la filiera del grano duro e della pasta.

cliccare qui per scaricare il comunicato