news agricoltura

Audizione del 23 gennaio 2019 nell'ambito dell'esame della proposta di legge recante Disposizioni per la semplificazione e l’accelerazione dei procedimenti amministrativi nelle materie dell’agricoltura e della pesca nonché delega al Governo per il riordino e la semplificazione della normativa in materia di pesca e acquacoltura (C. 982 Gallinella).

cliccare qui per scaricare proposta di legge  - documento aci -agroalimentare - iter al 23 gennaio 2019

"Reg. delegato UE n. 33/2019 e Reg. di esecuzione UE n. 34/2019 della Commissione del 17 ottobre 2018, che integrano e recano modalità di applicazione del Reg. UE n. 1308/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio in materia di DOP, IGP, Menzioni tradizionali ed etichettatura e presentazione dei prodotti vitivinicoli. Legge 12 dicembre 2016, n. 238, artt. 32 e 36, in materia di procedura nazionale per la presentazione e l'esame delle domande di protezione delle DO e IG dei vini e per la modifica dei disciplinari di produzione. Disposizioni transitorie per la procedura nazionale delle domande in questione"

cliccare qui per scaricare il documento

“Proroga del termine stabilito dall’art. 2 del Decreto ministeriale n. 18321 del 9 agosto 2012 recante “Disposizioni per la gestione informatizzata dei programmi annuali di produzione vegetale, zootecnica, d’acquacoltura, delle preparazioni e delle importazioni con metodo biologico e per la gestione informatizzata del documento giustificativo e del certificato di conformità ai sensi del Reg. (CE) n. 834 del Consiglio del 28 giugno 2017 e successive modifiche ed integrazioni”

cliccare qui per scaricare il decreto

Roma, 15 gennaio 2019 – Stagione negativa per le clementine italiane che non ha risparmiato nessuna delle principali aree produttive, Calabria, Puglia e Basilicata. Le difficoltà di quest’anno, secondo l’Alleanza Cooperative Agroalimentari, derivano essenzialmente dall'offerta abbondante di prodotto, specie quello di calibro medio-piccolo, che si è registrata in tutto il bacino del Mediterraneo, a cui si è aggiunto il leggero ritardo di maturazione in Italia di alcune varietà normalmente più precoci.

cliccare qui per scaricare il comunicato